Blog

Riparazione del tetto

Riparazione di tetti: ciò che è necessario prestare attenzione a determinati tipi di tetti

Il tetto è uno degli elementi più importanti di un edificio che ne garantisce la durabilità. A causa di condizioni meteorologiche speciali - improvvise grandi quantità di precipitazioni, sole caldo, forti venti e neve, a seguito delle quali appare un significativo carico aggiuntivo - stiamo costruendotetti in leggera pendenza e con spazio per soffitta. Accanto ai tetti spioventi, Ci sono anchetetti piani. Tra i tanti materiali utilizzati per le coperture, i più famosi sono: canna, scandole di legno, tegole, cemento amianto, salonite, lamiera d'acciaio, assi, ter-carta e materie plastiche.

 Tetti

Forme dei tetti

La soluzione più semplice in termini di forma è un tetto a falda unica (tetto unico) (Fig. 2, parte 1), cioè. tetto con leggera pendenza da un lato. È particolarmente adatto per edifici che hanno una base rettangolare. I tetti a due falde - la solita soluzione - sono un po 'più complicati, possono essere tutti realizzati con travi più corte e proteggono meglio le pareti (Fig. 2, parte 2). La soluzione più economica per i moderni edifici familiari a base quadrata sono i tetti a tenda. Il vantaggio di questi tetti è che la struttura del tetto può essere costituita da travi relativamente corte, che sono buoni isolanti termici e che il tetto consente la formazione di un soffitto per l'asciugatura della biancheria (Fig. 2, parte 3).

I tetti attici sono inopportuni e non forniscono una soluzione moderna. La costruzione dei tetti a mansarda è molto complicata e la loro manutenzione è difficile. L'utilizzo di questi tetti è giustificato solo se il sottotetto è destinato a locali. Tuttavia, anche in questi casi, è più economico costruire un pavimento, perché le pareti sono più economiche della costruzione del tetto (Fig. 2, parte 4).

In termini di economia, i tetti a tenda sono i più adatti per gli edifici familiari, mentre i tetti a falda sono i più adatti per le case del fine settimana, perché richiedono meno materiale e sono i più facili da mantenere.
 
 
 Forme dei tetti
 
Funzione tettuccio
 
Il compito più importante del tetto è proteggere l'edificio dalle precipitazioni. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, pioggia e neve non cadono solo verticalmente. A volte, gli elementi del vento e della grondaia fanno sì che le precipitazioni, indipendentemente dal fatto che il tetto sia corretto, colpiscano le pareti lateralmente. Il compito principale della tettoia alla grondaia è proteggere le pareti da questi impatti laterali.
A causa della semplificazione della costruzione, le corna della trave del tetto e del soffitto sono generalmente sostenute da una corona, che è costruita sulle pareti. Il baldacchino alla grondaia è risolto con le corna che sono attaccate con una pendenza minore alle corna nella loro estensione (Fig.2, parte 2).
 
È spesso possibile vedere tali edifici familiari o cottage in cui i muri sono sollevati sopra la struttura del tetto, in modo che la struttura del tetto non copra i muri. Ciò causa molti disagi, perché il tetto non protegge le pareti e l'isolamento tra il tetto e le pareti non è mai l'ideale. Questa soluzione può essere accettata solo per pareti a timpano, perché in questo caso il muro sopra il tetto separa l'edificio dall'edificio adiacente (Fig. 3, parte 1). Anche la lunghezza della chioma è importante. Se la lunghezza della gronda è piccola, le pareti non saranno protette dalle precipitazioni, le parti inferiori delle pareti saranno bagnate e l'intonaco cadrà. Se invece la lunghezza della chioma è troppo grande, lascerà una pessima impressione, sembrerà un uomo del centro commerciale con un grande cappello (Figura 3. 5. parte). Un baldacchino è buono se la sua profondità è un quinto dell'altezza della parete laterale. (Queste informazioni si applicano solo agli edifici familiari e ai cottage a un piano.)
 Elementi del tetto
 
Elementi del tetto
 
Gli elementi più importanti del tetto sono: le corna, il colmo e la ghirlanda, che è posta sulle pareti e che è a contatto con i solai. Queste ultime possono essere anche travi in legno, tutte di recente spesso realizzate sul posto in cemento. In primo luogo, gli abiti da sposa vengono posizionati sulle pareti e su questi supporti che reggono la cresta, quindi vengono posizionate le corna sulla cresta e le assicelle sulle corna che sono i portatori della copertura (Figg.3, 2, 3 e 4).
Quando si progettano le strutture del tetto, l'obiettivo è caricare le travi solo con la pressione. Il carico di trazione è evitato, le flessioni sono prevenute dal supporto e l'instabilità è prevenuta installando elementi più corti.
 
Le travi di legno, che vengono caricate sulla curva, sono sempre posizionate in modo da essere caricate con la dimensione maggiore nella sezione trasversale, ad es. per avere queste dimensioni impostate per loroverticalmente. Inoltre evita l'uso di legno nodoso e quello dove i fili non sono in direzione longitudinale, così come di legno non sufficientemente essiccato che è soggetto a deformazione.
Uno dei materiali per la costruzione del tetto è il cemento armato. Il suo svantaggio è il suo peso elevato ed è per questo che viene solitamente installato con una gru. Le corna in cemento armato sono realizzate nelle dimensioni della sezione trasversale 10 x 14 cm. Le lunghezze standard e i pesi corrispondenti sono i seguenti: 5,26 m = 145 kg, 4,62 m = 136 kg, 3,39 m = 94 kg, 2,14 m = 59 kg. Sul retro di queste travi sono posizionate barre di acciaio su cui sono posizionate le doghe - portacopertine, e alle estremità delle travi ci sono anche estremità in acciaio per il fissaggio alla corona, cioè al colmo (Fig.4, parte 2).
 
Negli edifici più piccoli vengono spesso utilizzati binari a scartamento ridotto per i clacson. Le estremità delle rotaie - che poggiano sulla corona o l'una sull'altra - vengono lavorate con una certa angolazione, di solito in modo autogeno, e quindi i piedi vengono saldati in lamiera d'acciaio, 4-6 mm di spessore. Con l'aiuto di fori praticati nei piedi e con l'aiuto di viti, le corna delle rotaie vengono fissate molto facilmente. Le doghe sono fissate con fori, che sono trapanati nel piede sul lato superiore delle guide. Il peso dello scartamento ridotto per metro di lunghezza è di 12,5 kg.
 Costruzione del tetto
 
Costruzione del tetto (travi SRB)
 
Una delle varianti delle strutture del tetto è costituita da travi SRB. Questa abbreviazione si riferisce a travi reticolari spaziali realizzate con profili in lamiera di acciaio. Le costruzioni con travi reticolari sono molto robuste, leggere e adatte per il montaggio e la movimentazione. I supporti di sezione triangolare poggiano sulle ghirlande mediante piastre di lamiera saldate alle estremità, e vengono fissati mediante le aperture di tali piastre e viti. Nella parte superiore al posto della cresta, sono collegati mediante i giunti del corno dell'altro lato, in modo che le creste non siano necessarie. Le travi sono posizionate in modo che la base del triangolo della loro sezione trasversale sia sul lato superiore e su questa superficie, a determinate distanze, viene saldata la lamierapiastre con fori per fissaggio doghe. Le corna dei lati opposti sono collegate con cavi con viti di serraggio in modo che la pressione laterale delle corna venga trasferita ai cavi in modo che le pareti non siano gravate. Le lastre di lamiera saldata sono generalmente dimensionate per adattarsi al rivestimento delle piastrelle. Pertanto, se si deve installare una copertura per lastre di ardesia, è necessario posizionare prima le doghe longitudinali sulle lastre di lamiera e fissarle alle lastre.
 
Costruzioni del tetto di locali ausiliari come: terrazze, stanze aperte in giardini, garage, rimesse per barche, ecc. possono anche essere costituiti da tubi con un diametro di almeno 50 mm e uno spessore di parete di 3 mm. In queste costruzioni di tetti, il tetto può essere fatto di pannelli ondulati di cemento-amianto. Il peso del tubo al metro è di 3,8 kg e può essere fissato con viti M 8 o M 10.
 
Coperture di tegole e lastre di cemento-amianto
 
La costruzione della struttura del tetto deve essere adattata in anticipo al tipo di copertura del tetto selezionato. Nel nostro paese la copertura per tetti più diffusa e più utilizzata è la tegola cotta. Le piastrelle sono realizzate in due forme: piastrelle standard scanalate di 40 x 21 x 2 cm e piastrelle "pepper" (pepper-schwanzzigl) di 36 x 17,5 x 1,5 cm. Per le tegole standard, le doghe sono posizionate sulle corna ad una distanza di 32 cm, e per le tegole "pepe" ad una distanza di 28 cm. In questo modo le piastrelle possono essere posate con una sovrapposizione di 8 cm. La pendenza più adatta dei tetti con tegole è di 32-60 gradi (Fig.4, parte 3).
 
Le piastrelle vengono sempre disposte in file partendo dalla gronda e proseguendo verso il colmo. Le piastrelle sui bordi e sugli angoli vengono formate in forme appropriate con un martello. La riparazione del rivestimento delle piastrelle è molto semplice: tiriamo la piastrella danneggiata nello spazio della soffitta e posizioniamo la piastrella corretta. La cresta e la cresta sono coperte di scanalature. Le dimensioni delle scanalature sono 33 x 20 x 12 cm e sono collegate tra loro da una scanalatura. Per ogni metro quadrato di superficie del tetto, si dovrebbero contare 16 pezzi di tegole e per ogni metro di lunghezza di colmo e colmo, 3,5 pezziscanalature. La cresta, la cresta e le estremità sono fissate con malta di calce di buona qualità. Molti usano pannelli di cemento-amianto per realizzare la copertura. Questi pannelli sono realizzati nelle dimensioni di 30 x 30 o 40 x 40 cm a forma di quadrato, rombo o standard senza angoli. In tutte e tre le forme, vengono realizzate metà, metà diagonali e pezzi per l'orlo. Forme di forma semicircolare o triangolare sono realizzate anche per coprire il colmo e dimensioni di orlo di 30 o 40 cm. (s]. VII-15), Poiché le lastre di cemento-amianto sono molto sensibili alla tensione e si rompono molto rapidamente, le lamelle devono essere posizionate esattamente nel piano prescritto. Di solito viene lasciata una lunghezza di 8 cm per la piega, in modo che quando si applicano tavole standard, la distanza tra le doghe sia di 21,5 cm. Ogni piatto deve essere fissato alla base con due chiodi con una graffetta. Da tegole standard di dimensioni 40 cm, sono necessari esattamente 10 pezzi per 1 m2 di superficie del tetto. La riparazione di una copertura in piastrelle di cemento-amianto danneggiata è piuttosto complicata. Le crepe nelle singole piastrelle possono essere riparate temporaneamente con Epoch, tutte finalmente risoltel'idea è di cambiare la piastrella. Per la modifica, è necessario rimuovere tutte le tessere corrette, partendo dal bordo o dalla cresta più vicina, e andare fino a quella danneggiata. La pendenza minima del tetto con lastre cernenti in amianto è di 20 gradi. Con tetti più piatti, la piega dovrebbe essere aumentata da 8 a 10 cm e la distanza tra i listelli dovrebbe essere ridotta a 20 cm.
 
Copertine
 
 
Piatti Salonite
 
Uno degli usi dei pannelli di cemento-amianto sono i pannelli di salonite. La larghezza delle lastre ondulate con uno spessore di circa 5 mm è di 93 cm e il numero di onde è 5. Le lunghezze delle lastre sono 1250-1600-2500 mm oi loro prodotti interi, ad es. quozienti. Le lastre ondulate possono essere installate su quasi tutte le costruzioni di tetti senza listelli. Vengono prodotte lastre di 6 mm di spessore, 105 cm di larghezza, il numero di onde nel piatto 7,5, lunghezza 122 cm, che crescono da 15 cm a 244 cm.
 
piastre Salonit
 
I pannelli Salonit vengono fissati, a seconda della forma della trave del tetto, con viti a forma di U o J. La parte superiore delle viti è fissata alla trave o tubo del tetto.costruzioni. I fori nelle piastre vengono perforati con un trapano o perforati con un martello. Sulla vite sono posti una guarnizione in gomma (tampone), una rondella e un dado. La sovrapposizione tra le singole piastre è di 4-15 cm, a seconda della pendenza, che può essere di 50-54 gradi. Vengono realizzati anche pezzi sagomatori per coprire la cresta della cresta e per le estremità. Un materiale molto adatto per le coperture è una piastra in materiale plastico, più leggera, trasparente con rinforzo in lamiera d'acciaio e fili di vetro. Le dimensioni di questi pannelli sono 2060 x 800 x 2,5 mm. Le loro onde sono grandi e il materiale carica l'utensile ("mangia") molto durante la lavorazione. Il peso di una tavola è di 3 kg. Questo tipo di lastra opaca è molto più economica, che può essere ottenuta anche in rotoli con una larghezza di 1750 mm. Il suo peso è di 3,5 kg / m. Ci sono lastre ondulate in pannelli da 680 x 870 x 2000 mm, così come lastre di acciaio da 630 x 800 x 2000 mm. Le lamiere di acciaio devono essere protette dalla corrosione, mentre le lamiere in alluminio e plastica non necessitano di particolare manutenzione.
 
La pendenza dei tetti, ricoperti da lamiere piatte, può essere piuttosto ridotta, anche di 4 gradi. Sotto il materiale del tetto, le assi piane della cassaforma devono essere posizionate nella direzione del pendio e le doghe di sezione triangolare devono essere attaccate ai punti in cui le singole lastre si uniscono nella direzione del pendio. Su queste doghe, i fogli sono uniti con una piega e con una piega. Nella direzione trasversale, viene lasciata una piega piatta di 5-15 cm o una piega con una curva di 4-8 cm, a seconda della pendenza. Simile alle coperture in lamiera, viene realizzato anche un tetto in feltro per tetti. Il tetto di cartone dovrebbe essere ben rivestito di catrame o bitume scarsamente solubile. Poiché il catrame e il bitume si sciolgono facilmente sotto l'influenza del sole caldo, sulla superficie viene posto uno strato di ghiaia finemente arrotondata e completamente pulita, che si lega mentre il bitume è ancora caldo. Se non è possibile, dovresti almeno dipingere la superficie scura del tetto (Figura 6).
 
 Copertina
 
Qualche parola sui rivestimenti in calcestruzzo 
 
E infine, qualche parola sui rivestimenti in calcestruzzo. Perla realizzazione di rivestimenti in calcestruzzo richiede molte casseforme ecorna. Utilizzare solo cemento di grado 500 per la copertura.Non stiamo risparmiando.
 
tetti in cemento
 
Devi aspettare completamente il materialetorri. È importante posizionarli sulla superficie inferiore della grondaiagocciolamenti che impediranno all'acqua di colare verso le pareti(fig.6, parte 1). Il tetto dovrebbe essere prima coperto il più spesso possibileuno strato di poltiglia di grani uniformi che servirà daisolamento termico e mettere uno strato di cemento su questo strato. Improprioun tetto in cemento costruito può essere la causa di gravi incidenti. Negli edifici più piccoli, è importante che l'intero tetto venga realizzato in una volta affinché il calcestruzzo possa aderire bene. Il calcestruzzo e lo strato isolante del mosto devono essere ben compattati. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata all'orlo e al drenaggio intorno al pavimento.
 
La riparazione dei tetti in cemento è un lavoro insolitamente difficile, quindi dovrebbero essere realizzati in modo tale da non richiedere alcuna manutenzione in seguito. Non consigliamo un tetto in cemento per i tetti degli edifici familiari e per le case del fine settimana è abbastanza economico, sebbene richieda una buona preparazione ed è abbastanza caldo. Pertanto, è meglio posizionare gli edifici con una copertura in calcestruzzo all'ombra di altri edifici o alberi.

Hai una domanda? Fare clic su un mi piace o scrivere un commento