Blog

protezione e pronto soccorso

Protezione e pronto soccorso

Anche con il lavoro più accurato, possiamo farci malemano con uno scalpello, per inalare velenosi quando si lavora con sostanze chimichegas o cadere da una scala durante i lavori di installazione.
 
Gli incidenti e le precauzioni più comuni
 
Ustioni. Luoghi, negozi e mezzi pericolosi: cucina,lavanderia, bagno; fusione dei grassi, saldatura; ferri da stiro, stufe,riscaldatori difettosi, reshoi. Materiali particolarmente infiammabili: benzina,etere, alcool, trementina, soprattutto come detergenti erepellenti per insetti.
 
Precauzioni: non accumularerifiuti, carta da giornale, stracci; non dobbiamo lasciare le ceneriscatola o cestino di legno; su fornelli e pirofile perla cottura dovrebbe essere impostata in modo che le loro maniglie (maniglie) non lo sianodi fronte al campo; con detergenti infiammabiliagire con molta attenzione; fuoco o fiamme libere non dobbiamolasciare incustodito.
 
Avvelenamento da monossido di carbonio, fumo. Stiraresu carbone, un forno a combustione difettoso o un forno chiusoin anticipo, camini difettosi.
 
Precauzioni: camini e stufedovrebbe essere costantemente monitorato e pulito; con ferro da stiro a carbone vicino alla finestra aperta; non siamofumare a letto; se parcheggiamo l'auto in garagedovrebbe quindi essere lasciato aperto per qualche tempo.
 
Avvelenamento da gas, esplosione di gas. Svantaggi della pipelinegas luminoso. manipolazione impropria degli scaldacqua (battaglialerima), valvole difettose o non chiuse. Tre tipi di pericoli:esplosione, incendio, avvelenamento da gas.
 
Il componente più pericoloso del gas luminoso è il monossido di carbonio.I segni di avvelenamento sono: pallore, mal di testa, debolezza, vertigini,intorpidimento degli arti, vomito, diarrea, sonnolenza, occasionaletremori muscolari, incoscienza. Infine, a causa della privazione respiratoriaorgani, può verificarsi la morte.
 
Se l'avvelenamento si verifica gradualmente, per un periodo più lungotempo (es. gas che brucia lentamente e costantemente nell'appartamento), i segni sono:caratteristica carnagione grigio-bluastra pallida, debolezza muscolare,fatica. commozioni nervose, tremori alla bocca, braccia e gambe, svenimenti(soprattutto quando ci si alza) indebolimento degli organi dell'udito e della vista, nocamminata sicura, riduzione della memoria e concentrazionepotenza, ansia e diminuzione della forza di volontà.
 
Precauzioni: se annusiamogas, porte e finestre devono essere aperti immediatamente, ventilare più a lungostanza, non dobbiamo accendere un fiammifero, è vietato accendereilluminazione elettrica; il ventilatore del gas ha bisogno completamentevicino; non utilizzare un tubo di gomma per le linee del gassenza inserto in tessuto; le installazioni di gas di tenuta non lo sonocontrollati con una fiamma libera, solo con il sapone!
 
Se la caldaia a gas non si avvia, dovrebbe immediatamentechiudere il rubinetto dell'acqua calda e attendere almeno 10 minutifinché l'intera quantità di gas di scarico evapora. Dopodichè,la fiamma di accensione deve essere prima accesa e solo successivamente apertarubinetto dell'acqua calda.
 
La combustione della fiamma del gas deve essere costantemente monitorata.Se la fiamma è di colore giallastro con un conto lungo e sbiaditoframe, quindi la combustione è incompleta. Apparecchio con nepotpula combustione non deve essere utilizzata. Prodotti di combustionele stufe a gas dovrebbero essere prese sopra il camino. Dovequesto non è risolto, grande attenzione dovrebbe essere prestata alla ventilazione.
 
Elettro-shock. Linee difettose, elettrodomestici,strumenti, conduttori non isolati, interruttori usurati, spine, prese;soprattutto in cucina, in bagno, nella lavanderia e nel seminterrato;lampadine portatili, riparazioni improprie di fusibili difettosi(ad es. con filo).
 
Precauzioni: tutti i messaggi devono essere rimossilinee elettriche libere; non dobbiamo usare deboli einterruttori e accessori non isolati; qualsiasi guasto dovrebbe essere immediatootkloniti; non dobbiamo riparare interruttori e fili bagnatimani!
 
Precauzioni generali nell'officina domestica
 
Officina, macchine, strumenti e dispositivi di protezionedovrebbero essere appropriati, durevoli e corretti.
 
Il pavimento deve essere liscio, ma non scivoloso, in buone condizionicondizione e adatto a mantenere la pulizia.
 
Il posto di lavoro dovrebbe essere spazioso, luminoso, conspazio libero largo almeno 80 cm.
 
Usiamo solo tali scale che hanno le corrette epassaggi forti e che sono stati testati prima dell'uso! Unole scale ad ala devono essere assicurate contro lo scivolamento. Doppia alagiunti o catene devono essere fissati in modo che non si aprano.Quando si lavora in altezza, è necessario utilizzare la sicurezza opascolo.
 
Realizzare e utilizzare dispositivi elettrici solo in conformitàcon gli standard e le normative applicabili.
 
L'illuminazione naturale e artificiale dovrebbe essere sufficientee praticamente nessuna ombra sul posto di lavoro e sulle mani, e allo stesso temponon dobbiamo essere abbaglianti.
 
Sono necessari abiti da lavoro, soprattutto accanto a macchine pericoloseche è appropriato. Non dobbiamo indossare indumenti larghi con partichi pende liberamente; grembiuli, sciarpe e cravatte non sono ammessi.I capelli dovrebbero essere protetti con una cuffia.
 
Occhiali e maschere dovrebbero essere usati se c'è il pericolo di compensato, scintillee una goccia di liquidi corrosivi. Contro una forte luce dovrebbe essere usatoe anche occhiali scuri adeguati.
 
Gas, vapori e polvere infiammabili ed esplosivi devono essere rimossi con aspiratori potenti.Se sono presenti gas, vapori o gas infiammabili o esplosivipolvere, non siamo abituatiriscaldamento o illuminazione con una fiamma libera. allo stesso modoi motori non devono essere collocati in tali localimacchine a combustione interna o rettificatrici. Ventilazioneun'attenzione particolare dovrebbe essere prestata a tali locali. Seci sono mezzi e dispositivi (manuali) per estinguere gli incendi, devonoessere sempre corretti e occasionalmente esercitarsi a gestirli.
 
È vietato accumulare sostanze autoinfiammabili, compensato estracci unti!
 
Tale scudo dovrebbe essere posizionato sulle parti mobili della macchinache escluderà la possibilità accidentale di contatto reciprocodi queste parti.
 
Pronto soccorso dopo un incidente
 
Fermare l'emorragia esterna. La cosa più importante è la prigionescavare le arterie ferite e proteggere la ferita dalle infezionicon una benda (Fig.1). Non devono essere rimossi dalla feritaI residui di sangue e ferite devono essere annaffiati e sciacquati con liquidi. Va benela benda applicata riduce il dolore della vittima. Sono un uomol'emorragia esterna dovrebbe sedersi o sdraiarsi e separarsiun corpo sanguinante (deve essere sollevato). Materiali necessari perI primi soccorsi sono: garze sterili, ovatta e bende. Se è una ferita ol'ambiente circostante è contaminato da polvere, fango o altri contaminantisostanze, quindi la ferita deve essere pulita con sterilegarza (o invia perossido di idrogeno) e posiziona intorno alla feritaspalmare sottilmente con il 5% di iodio (se non c'è iodio, allora alcoolhall o acqua di colonia).
 
Il sanguinamento di capillari, vasi di supporto e dovrebbe essere distintoarterie principali (vasi coccigei).
 
Il sanguinamento capillare minore viene fermato semplicementebenda di copertura (Fig.1, Parte 1). L'emorragia più pesante si fermacon un bendaggio compressivo. Una garza sterile viene posta sulla ferita, asu un batuffolo di cotone garza. Si forma quindi un "tampone", una garza o un batuffolo di cotonearrotolato in una garza e piegato a forma di palla (delle dimensioni di una noce, un uovo o un pugno, a secondadelle dimensioni della ferita) mettere sopra un batuffolo di cotone e avvolgere un po 'più stretto. (Direttamente alla ferita nmettiamo un batuffolo di cotone!) Se il sangue si rompe, non è necessario rimuovere la benda, mettici sopra una nuova benda!I più adatti per medicare le ferite sono i cosiddetti prime bende, costituite da garza sterile(sotto forma di un cuscino) e una benda sterile. Sanguinamento di grandi navigli arti vengono fermati posizionando una benda sulla ferita (Fig.1, parte 2).
 
La lesione della vena zoppa può essere riconosciuta da cosail sangue esce in un flusso forte e ha un colore rosso molto intenso. Codicelesioni dei vasi di supporto, a seconda delle dimensioni della ferita, sangue dasi trova fuori dalla ferita in un getto o perde solo leggermente. In entrambi i casipossiamo fermare l'emorragia solo mettendoci una benda.Il sanguinamento degli arti è più facile da fermare se la parte sanguinasi solleva (Fig. 1, parte 3) e se si piega strettamente, iniziadalla fine al corpo. Questa procedura è particolarmente necessariase la persona ferita ha perso molto sangue, perché lo faremo in questo modoripristinare la normale pressione sanguigna. Benda di pressione, uin caso di sanguinamento della vena coccigea, va posto tra i cuorie il luogo danneggiato, e in caso di sanguinamento delle vene di supporto, sula parte dell'arto che è verso le dita. Prima che urlamo ranu, treba povređeni deo, malo podići jer će se takoridurre il sanguinamento. Per una benda per fermare il sanguinamentoi più adatti sono: un elastico largo o un tubo di gomma.Una regola importante è che il ciondolo va applicato solo senon siamo stati in grado di fermarci con un bendaggio coprente o compressivosanguinamento. A parte questo, è molto importante che il ciondolo non lo facciapotremmo lasciare più di 1-1,1 / 4 ore sulla gamba o sul braccio perché lo farannointorpidito. (Ciò significa che è necessario un rapido intervento medicoo inviare immediatamente il ferito in ospedale). A molto difficileil sanguinamento dovrebbe cercare di fermare il sangue premendodita (Fig.1, parte 4), in caso di lesione della vena coccigea tracuore e luogo ferito e nelle vene di sostegno verso il campo.Il sanguinamento della vena coccigea, sul collo, può essere fermato fino a quandol'arrivo di un medico semplicemente premendo le dita. Al paziente,chi ha perso molto sangue, se è cosciente e non ha irritazioniper il vomito, somministrare caffè o tè e fare un clisterecon una soluzione tiepida di sale comune.
 
pronto soccorso dopo un incidente
La figura 1
 
Fermare il sangue dal naso. Il paziente deve essere posto in posizione seduta, con la testa all'indietroe premere la cartilagine del naso con il pollice per 10-15 min. Se non possiamo fermare l'emorragia in questo modo,le aperture del naso devono essere riempite con una garza pulita o un batuffolo di cotone, la testa deve essere piegata in avanti e in questa posizione attenderel'emorragia si ferma.
 
Ustioni. La persona i cui vestiti hanno preso fuoco dovrebbemettere una coperta o un cappotto spesso e versarvi sopra dell'acqua. Sulla feritadalla bruciatura si dovrebbe mettere una garza o un panno morbido imbevutocrema grassa o oleosa e poi bendaggio. Bruciatoi luoghi non devono essere toccati con le dita o con oggetti,(forare la vescica, ecc.) fino all'arrivo del medico.
 
In caso di ustioni da acidi forti, l'acido deve essere rimosso,sciacquare immediatamente il luogo con acqua, metterci sopra una garza imbevutagrasso e benda.
 
Contusione. Il sito di contusione è doloroso, gonfio e arrossatocolori. Se la pelle è ferita e graffiata, dovrebbe essere sottilespalmare con alcool o iodio e applicare una benda.
 
Si piegherà. Lesione delle cinghie articolari che fissano eproteggere le articolazioni è accompagnato da dolore ma non così gravecome nelle distorsioni. Primo soccorso: pace e impacchi freddi.
 
Dislocazione. Posizione impropria delle estremità delle ossa nell'articolazionevima dopo l'infortunio è stato accompagnato da un grande dolore. Formal'articolazione cambia e la persona ferita non può muoversi. Non siamo un laicoprovare a posizionare l'articolazione lussata, poiché ciò non farà che aumentarlaguaio. La persona ferita dovrebbe essere messa in una posizione calma e chiamatamedico. Se l'articolazione lussata viene regolata rapidamente, il paziente si muoverà più velocementeguarire.
 
Lesioni ossee. Una frattura ossea è una rottura nella continuitàossatura. Il paziente non può muovere la parte ferita del corpo, nopuò stare, ad esempio, su una gamba rotta. Fratturale ossa possono essere di vario grado: crepe, con rotturefrattura, frattura o crepa di piccole parti e, infine,frattura aperta. Di tutte le lesioni, la più grave è una frattura aperta,che nasconde in sé il pericolo di infezione. Ecco perché è stato feritoil posto è posto da una garza sterile. Se troviamo, o c'è il sospetto che funzionisu un osso rotto e se possiamo ottenere assistenza medica rapidamente, meglioconsiste nel porre il paziente in posizione supina e attendere il medico.Se invece il paziente necessita di essere trasportato, bisogna immobilizzare la gamba ferita (Fig.2).La rimozione degli indumenti del paziente dovrebbe iniziare dal lato in cui non ci sono lesioni(vestirsi in ordine inverso). Abitidovrebbe essere cotto a vapore nei punti di cucito, prestando attenzione a questonon muoviamo una parte del corpo danneggiata inutilmente. immobilizzazionele braccia si fanno attaccando il braccio al petto. Questo è possibilee senza legare (Fig. 2, parte 1). o bendaggio, ad es. telasciarpa (Fig.2, parte 2). In caso di una gamba rotta feritaallacciare la gamba al non ferito. Se non ne siamo sicurise è una frattura (può essere una lussazione), hai ancora bisogno del digiunosoffre come se fosse una frattura. Un osso rotto deve essere immobilizzatolisi con due articolazioni adiacenti insieme: un braccio rottoinsieme al polso e al gomito; una gamba rottainsieme al ginocchio e alla caviglia (Fig. 2, parte 3). Fondi perl'immobilizzazione può essere un bastone, una barra più forte o un fronte piattoincontrato. Tutti questi mezzi dovrebbero essere avvolti in un tessuto in anticipo.
 
primo soccorso
La figura 2
 
Si dovrebbe fare affidamento sull'arto rotto fino al primo soccorsouna superficie piana (Fig. 2, parte 4).
 
Può verificarsi avvelenamento da monossido di carbonio:da forni difettosi o non correttamente chiusi;in un box auto; durante la combustione del gas (difettosotubazioni, valvole, combustione fiamma difettosa, ecc.).Segni iniziali di avvelenamento: mal di testa, vertigini, nausea,irritazione al vomito. Successivamente incontra un tale grado di debolezzache il paziente non può camminare, non importa cosala coscienza non può sfuggire. La respirazione viene prima accelerata e successivamentela vittima inizia a soffocare e la respirazione diventa più facile. Feritodovrebbe essere immediatamente portato in aria (e la stanza dovrebbe essere ventilata), se è cosciente, ne ha bisognodigli di respirare profondamente e se riesce a deglutire dagli un caffè o un tè forte. Se incosciente, dovrebbe essere applicatoCPR.
 
Avvelenamento da anidride carbonica. Questo in realtà è dovuto al soffocamentomancanza di ossigeno. Si forma in cantine profonde durante la fermentazione del vino,nelle condotte fognarie e quando si scende in vecchi pozzi. Il soccorritore deve disporre di dispositivi di protezione(fornitura di ossigeno) quando si entra in queste stanze o se non ci sono tali mezzi, allora dovrebbe legarsi forteuna corda intorno alla vita, la cui estremità è tenuta da chi è fuori dalla stanza, per fare un respiro profondo quando si entra e cercare di salvareresp. eliminare la vittima senza respirare.



Hai una domanda? Fare clic su un mi piace o scrivere un commento